fbpx

I legislatori provano a eliminare le restrizioni per la detenzione di crypto nelle banche USA

Il Comitato per i servizi finanziari della Camera degli Stati Uniti (HSFC) ha recentemente votato a favore di una risoluzione volta a rovesciare le linee guida della Commissione per i titoli e gli scambi (SEC) che hanno imposto restrizioni sul coinvolgimento delle banche nella custodia di criptovalute. Questo sviluppo ha scatenato un dibattito intenso sul ruolo delle criptovalute nel settore finanziario tradizionale e sulle implicazioni per le istituzioni bancarie che desiderano adottare attività digitali.

Critiche al SAB 121 e Risorsa per le Banche

La risoluzione, presentata dal deputato repubblicano Mike Flood, ha sollevato questioni sulla giustezza del SAB 121, sostenendo che le attività di custodia di criptovalute dovrebbero essere trattate in modo paritario rispetto ad altre attività tradizionali. Flood ha sottolineato che il SAB 121 ha posto un onere ingiusto sulle banche che desideravano coinvolgersi nella custodia di criptovalute, ostacolando la loro capacità di adottare nuove tecnologie finanziarie.

L’impatto delle Linee Guida sulla Custodia di Criptovalute

Il SAB 121, introdotto nel marzo 2022, ha imposto alle entità che detengono criptovalute di registrarle come passività nei loro bilanci, equiparando le criptovalute ad altri titoli e attività finanziarie. Questo ha creato incertezza e ostacoli per le banche che desideravano offrire servizi di custodia di criptovalute ai propri clienti, limitando la loro capacità di innovazione e di adattamento alle nuove tendenze del mercato finanziario.

Prospettive Future e Conclusioni

Il voto a favore della risoluzione da parte dell’HSFC apre la porta a una revisione delle linee guida sulla custodia di criptovalute e potrebbe segnare un punto di svolta per il coinvolgimento delle banche nel settore delle criptovalute. Tuttavia, rimane da vedere quale sarà l’effetto finale di questa risoluzione sul panorama finanziario e sulle strategie delle istituzioni bancarie. Resta da chiarire se il rovesciamento del SAB 121 favorirà un maggiore coinvolgimento delle banche nel settore delle criptovalute o se ci saranno ulteriori sfide da affrontare. Il dibattito sulla regolamentazione delle criptovalute continua, e il futuro del settore finanziario rimane incerto in attesa di ulteriori sviluppi.

Condividi questo articolo

Altri articoli

Senza categoria

La Rivoluzione CBDC in Corea del Sud è alle porte?

Nell’autunno passato, la Banca centrale della Corea del Sud ha annunciato piani audaci per esplorare le potenzialità delle valute digitali centralizzate (CBDC). Collaborando con la