Growth Hacking, cos’è e perché è importante anche nel settore crypto

Il Growth Hacking rappresenta un processo di sperimentazione volto alla ricerca dei metodi migliori per favorire la crescita di un business.

Ha facilmente acquisito una notevole popolarità soprattutto per chi lavora nel campo del marketing e si occupa di ideare strategia di crescita, utilizzando i canali a disposizione.

Per utilizzare la definizione di Wikipedia, «Il Growth Hacking è l’insieme dei processi che mette in relazione canali di marketing e sviluppo del prodotto con lo scopo di identificare le soluzioni più efficaci ed efficienti per metter su un business».

Il Crypto Growth Hacker

Ma come si applica questa metodologia nel settore crypto?

Sappiamo – purtroppo – come il settore delle criptovalute sia, soprattutto durante i bull market, popolato da progetti scam o comunque di dubbio valore.

Da investitori, o ancor di più da professionisti del settore, dobbiamo saper riconoscere la validità di un progetto, senza basarci sulle nostre sensazioni ma cercando di essere il più oggettivi possibile.

In altre parole, abbiamo bisogno di una metodologia, appunto.

Ecco perché il Crypto Growth Hacker è una figura fondamentale per riconoscere se un progetto Crypto è valido oppure no, cosa deve esserci scritto in tutta la documentazione del progetto, cosa guarda un Venture Capital per analizzarlo e molti altri fattori.

Sei interessato a capire come si fa a diventare un crypto growth hacker? Noi di Koinsquare il 22 gennaio terremo un webinar gratuito insieme ad Ilaria Stirpe, esperta di Digital Marketing e Growth Hacking, Business Developer Manager di Poseidon DAO e ex CMO di The Cryptonomist.


Assicurati il tuo posto!

Condividi questo articolo

Altri articoli