fbpx
Giugno 28, 2022 Michele Vignotto

Dove spendere bitcoin? 5 aziende che già lo accettano

Vediamo diverse realtà in cui già oggi è possibile spendere i propri bitcoin

Dopo il 2020 bitcoin è tornato di nuovo sulla cresta dell’onda segnando nuovi record. Ormai sempre più persone e società decidono di avvicinarsi a questo tipo di investimento: c’è chi lo considera un’ alternativa all’oro e chi pensa sarà persino la prossima moneta mondiale dopo il fallimento delle fiat. 

 

Al di la di quello che sarà il futuro, è possibile già oggi spendere bitcoin in cambio di prodotti e servizi? Assolutamente si! Oltre ad alcuni paesi in cui è moneta legale, come El Salvador, ci sono diverse aziende che accettano pagamenti in bitcoin.

 

Aziende in cui si può spendere bitcoin

moneta finta bitcoin

Vediamone alcune.

Microsoft

La famosa multinazionale nel campo dell’informatica accetta bitcoin dal 2014. In realtà non c’è la possibilità di effettuare pagamenti diretti quanto piuttosto ricaricare il proprio account.

Inoltre, attraverso un sondaggio di Marzo 2021 somministrato agli utenti beta, Microsoft ha chiesto se i giocatori fossero interessati a pagare in criptovalute i giochi e vari servizi dello store. Un segnale di futura implementazione?

Expedia

La grande società statunitense specializzata in prenotazioni online di viaggi ha aperto le porte a bitcoin nel 2020, anche se lo aveva già fatto nel 2018 diventando uno dei primi e-commerce a permetterlo. 

Tutto ciò grazie ad una partnership con Travala, piattaforma per prenotazioni di viaggi che fornisce accesso ad oltre 2 milioni di alloggi in 230 paesi. 

 

Non solo è possibile spendere bitcoin ma anche diverse altre criptovalute, tra cui ethereum, litecoin e XRP. 

 

Gucci

Il gruppo Gucci implementerà entro fine Maggio 2022  i pagamenti in criptovalute in 5 dei suoi store, tutti negli Stati Uniti: Miami, New York, Los Angeles, Atlanta e Las Vegas. Inoltre diverse voci affermano che già nei mesi successivi questa novità potrà arrivare anche in Europa.

Oltre a bitcoin, le criptovalute accettate saranno bitcoin cash, ethereum, wrapped bitcoin, litecoin, shiba Inu, dogecoin e cinque stablecoin ancorate al dollaro.

 


Coinbar

Arriviamo al primo negozio fisico di questa lista in cui è possibile spendere bitcoin: il coinbar di Roma. Inaugurato ad inizio 2020 come il primo Bitcoin cafè a livello europeo, è un posto unico nel suo genere in quanto è possibile pagare una colazione o bere un aperitivo non solo in bitcoin ma anche con ethereum e ripple.

Se volete farci un giro, lo trovate in via Barberini, Roma. 

eTaxi

È possibile spendere bitcoin per pagare una corsa in taxi? Da Gennaio dello scorso anno si può fare su tutto il territorio Italiano grazie alla compagnia eTaxi.

Si tratta di una delle prime compagnia di taxi al mondo ad accettare questo tipo di pagamenti grazie alla partnership con Future’s Value, società specializzata in Blockchain, cryptoasset e Defi.

Non solo è possibile spendere bitcoin per pagare la corsa, ma anche in questo caso si possono utilizzare ethereum, litecoin e dash.

 

 

Conclusione

Abbiamo visto come bitcoin e altre criptovalute possano essere spese e utilizzate in diversi ecommerce e anche negozi fisici. Molti sono limitati solo agli Stati Uniti, ma non mancano quelli presenti anche in Europa e Italia

Le aziende che le accettano sono continuamente in crescita ed è probabile che nei prossimi anni diventerà sempre più la normalità: non solo piccole realtà, ma anche grandi colossi che inevitabilmente avranno una forte influenza su tutti gli altri. 

Tesla, per esempio, nel 2021 introdusse bitcoin per alcuni mesi prima di rimuoverlo tra i pagamenti accettati. Probabilmente soltanto un arrivederci. 

 

Vuoi scoprire come implementare i pagamenti in criptovalute nel tuo business? Scopri il sito di Koinsquare dove troverai tutti i servizi e le competenze necessarie!

Inoltre per rimanere aggiornato seguici sui nostri canali social

, , ,