fbpx

Bitcoin è di ‘ importanza strategica nazionale ’ afferma l’ufficiale della Space Force Americana

Un membro della Space Force degli Stati Uniti, Jason Lowery, ha lanciato un appello affinché gli Stati Uniti studino e testino Bitcoin come arma difensiva contro la guerra cibernetica.

In un documento di quattro pagine, Lowery ha svelato un lato meno noto di Bitcoin. Mentre la criptovaluta è comunemente associata ad un sistema monetario, Lowery sottolinea che il suo potenziale si estende a proteggere tutte le forme di dati, messaggi e segnali di comando.

Lowery spiega che il funzionamento di Bitcoin potrebbe diventare un deterrente efficace contro gli attacchi informatici.

I costi associati a un computer ad alta intensità di risorse fisiche potrebbero scoraggiare gli avversari, così come le risorse militari tradizionali servono a dissuadere attacchi militari.

L’idea di utilizzare Bitcoin come uno strumento difensivo apre nuovi orizzonti nella strategia di sicurezza degli Stati Uniti. Lowery sostiene che è cruciale comprendere appieno il potenziale di Bitcoin al di là della sua funzione finanziaria, considerandolo come un baluardo contro minacce cibernetiche sempre crescenti.

La proposta di Lowery spinge gli Stati Uniti a esplorare le potenzialità di Bitcoin non solo come moneta virtuale, ma come una sorta di scudo digitale per la sicurezza nazionale. In un panorama sempre più complesso, l’utilizzo innovativo di Bitcoin potrebbe essere la chiave per proteggere il paese dalla guerra cibernetica.

Condividi questo articolo

Altri articoli