fbpx

Binance e il Dipartimento di Giustizia: i fatti in sintesi

Negli ultimi giorni le accuse del Dipartimento di Giustizia statunitense hanno fatto tremare il mondo crypto: Binance è stata accusata di presunti reati di riciclaggio di denaro, frodi bancarie e violazione delle sanzioni.

Cosa è accaduto?

In un comunicato, Binance ha ammesso responsabilità per quanto riguarda le violazioni della compliance che, secondo l’exchange, sono da attribuire alla rapida crescita globale della stessa azienda in un settore nuovo e in evoluzione.

Non solo Binance, ma anche Changpeng Zhao (CZ) è stato preso di mira dalle accuse: si è dovuto dimettere dal ruolo di CEO dell’exchange e si è dichiarato colpevole di violazioni del Bank Secrecy Act, con un’udienza di condanna fissata per il 23 febbraio 2024.

Binance ha così nominato Richard Teng nuovo CEO con effetto immediato, accordando il pagamento di 4,3 miliardi di dollari di sanzioni e accettando una supervisione esterna per i prossimi cinque anni.

Chi è Richard Teng?

Prima di unirsi a Binance, Teng è stato CEO dell’Autorità di regolamentazione dei servizi finanziari all’Abu Dhabi Global Market. Si è poi unito a Binance nel 2021 come CEO di Binance Singapore, per diventare poi Head of Regional Markets di tutte le regioni al di fuori degli Stati Uniti.

“Siamo l’exchange di criptovalute più grande al mondo per volume”ha commentato Teng su X. “Con il sostegno di CZ e del nostro team di leadership, ho accettato questo incarico affinché possiamo continuare a soddisfare e superare le aspettative degli stakeholder nel perseguire la nostra missione principale, la libertà del denaro”.

Condividi questo articolo

Altri articoli